Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Corea del Sud,  Orient Express,  Seoul

Seonjeongneung e Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud

Una giornata perfetta in due dei miei luoghi preferiti di Seoul, due luoghi di pace e di arricchimento;
Seonjeongneung e Bongeun-sa

Seonjeongneung
Tombe, monasteri, cimiteri, se una di queste parole appare all’interno della descrizione di un luogo, questo salirà al primo posto dei siti che voglio visitare.
Seonjeongneung va visitato in una giornata nuvolosa ma non di pioggia, Seonjeongneung va visitato al mattino presto in silenzio e solitudine.

Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud

 

Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud

Le tombe della dinastia Joseon sono sparse in alcuni punti di Seoul, questo parco è una delle principali aree di sepoltura, qui tra prati curati e un piccolo bosco percorribile attraverso un sentiero, troviamo le tombe del re Seongjong, quella della sua seconda moglie, la regina Jeonghyeon Wanghu e del loro secondogenito, il re Jeongjong.
A catturare subito l’attenzione del visitatore sono le diverse statue, a guardia delle tombe, disposte per tutto il sito. Alcune hanno la forma di guerrieri altre dei dodici animali dello zodiaco, sembrano state poste in questo modo per assicurare il riposo dei reali.

 

Quello che però mi ha colpito maggiormente è il Jeongjagak, un classico edificio orientale in legno rosso mattone incorniciato da

Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud

 

 

 

 

 

un curioso arco quadrato che pone l’accento sulla spiritualità di questo luogo. Per raggiungerlo bisogna percorrere uno dei due sentieri che partono sotto l’arco.
Bisogna prestare attenzione a quale sentiero scegliere perché mentre uno appartiene al re, l’altro è terra degli spiriti. Secondo le informazioni che sono riuscita a trovare il visitatore non dovrebbe camminare sul sentiero dedicato agli spiriti ma scegliere l’altro, i cartelli, messi all’inizio del percorso, vi aiuteranno a prendere la decisione giusta.
Lateralmente invece troviamo due rampe di pochi gradini, anche qui dobbiamo fare attenzione a scegliere la via giusta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nei dintorni troviamo un edificio bianco e di legno scuro, pulito e lineare chiamato Jaesil, qui si svolgevano tutte le preparazioni necessarie allo svolgimento dei riti.
Nelle vicinanze merita assolutamente una visita lo splendido tempio buddista di Bongeun-sa.

L’ingresso è di 1,000 won
1 Seolleung-ro 100-gil, Samseong 2(i)-dong, Gangnam-gu
Linea 2 fermata Seolleung uscita 8, una volta fuori dalla metropolitana seguite il verde degli alberi e del parco, circumnavigando la recinzione troverete l’ingresso

Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud
Seonjeongneung, seoul Corea del Sud

 

 

Bongeun-Sa
Dopo la mattina passata a visitare il Seonjeongneung, vi consiglio una breve passeggiata attraverso i moderni palazzi di Gangam-gu fino ad arrivate al meraviglioso tempio buddista Bongeun-sa.

Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud
Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud

Ne ho visti molti di templi e questo rientra sicuramente tra i miei preferiti mi ricordo di averci passato molto tempo e di aver comprato l’impossibile nel negozio all’entrata (rosari buddisti e bracciali intagliati con teschi di legno.)
Inutile dire che è un luogo di pace in mezzo alla frenesia della città moderna, essendo la peculiarità di tutti i templi, qui l’atmosfera è più appartata perché tutti gli edifici si sviluppano su una collina. Il tempio è stato ricostruito più volte nel corso del tempo ma mantiene l’atmosfera magica dei templi buddisti, il santuario principale è riccamente decorato sia internamente sia esternamente con arte e simboli della filosofia buddista.

Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud
Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud

Alzate la testa perché rimarrete sorpresi dalla complessità e ricchezza dei decori e dalla quantità di lanterne. Nell’edificio centrale abbiamo potuto assistere a una sessione di preghiera, abbiamo registrato una parte di questi canti per poterli risentire una volta a casa.
Dopo potete fare un giro in giardino fino alla grande statua del budda e ammirare in lontananza i grattacieli della città. Non me ne sarei più voluta andare…

 

531, Bongeunsa-ro Gangnam-gu, Seoul
Linea 2 Samseong uscita 6

Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud
Bongeun-sa, Seoul Corea del Sud

 

Due villaggi, antico e moderno. I villaggi di Bukchon Hanok e Ihwa -Dong

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *