voli e documenti- viaggiare
Tips & Tricks

Organizzazione di un viaggio: Step 1 – Documenti e voli

Una delle prime cose da fare, se si vuole organizzare un viaggio low cost è decidere la meta: quella dovrebbe essere la cosa più facile, visto che noi tutti travel lovers abbiamo sicuramente mille posti nel mondo che vorremmo visitare! Nel caso in cui, invece, non aveste idee, potete sempre ispirarvi alle mete proposte nel nostro blog oppure seguire il nostro amico Jonny! 😉

Ovviamente dovete pensare subito come vorreste organizzarvi: se fare un viaggio in una sola città, oppure un tour itinerante. Nel primo caso, sicuramente, è tutto più semplice…nel secondo, invece, vi converrà studiare prima la guida del paese in cui vorreste andare, per capire (anche in base ai giorni che avete a disposizione) quali tappe vorreste toccare.

Aeroporto di Marrakech
Aeroporto di Marrakech

Una volta scelta la meta, un’altra cosa da fare preventivamente è cercare quale sia il periodo migliore per visitarla. Ad esempio, se avete ferie soltanto ad agosto, eviterei di andare in Messico (è la stagione delle piogge) o in Texas (si rischia di morire dal caldo).

Ultimo passo, ma non per importanza, è controllare il sito Viaggiare Sicuri: basta cercare il luogo che vi interessa per avere tutte le informazioni riguardanti la documentazione necessaria per l’ingresso nel paese (visti e passaporti), i vaccini richiesti, i rischi di epidemia o di disastri naturali (alluvioni, terremoti, ecc.)

voli e documenti articolo

Per quanto riguarda il passaporto, vi consigliamo di portare sempre una fotocopia con voi da conservare in un posto diverso dall’originale, e di spedirvi via e-mail una scansione (del passaporto e eventuali visti) cosi in caso vi rubassero proprio tutto, vi basterà una connessione internet per dimostrare all’ambasciata la vostra identità.

Fatte questi primi step inizia il difficile…ma anche il bello!
Bastano un PC ed una connessione internet per cominciare: aprite il vostro browser ed iniziate a fare le prime ricerche.
Il sito da consultare varia a seconda del tipo di viaggio che state organizzando: se volete andare soltanto in una città, vi basterà consultare siti che vi propongono dei pacchetti completi (come expedia o edreams) oppure, se organizzate un tour itinerante siti che vi propongono sia pacchetti, sia solo voli o solo hotel (booking, airbnb, kyak, skyscanner oppure i siti delle varie compagnie aere).

 

 

Per prima cosa, iniziate a farvi un’idea: non so come mai, ma tenete presente che non tutte le offerte che trovate su un sito potrete rintracciarle su un altro. Quindi il confronto tra i vari motori di ricerca è importantissimo, in modo che possiate trovare la combinazione che vi sembra più comoda e conveniente.
Prima di scegliere il vostro preferito, fate particolarmente attenzione! Alcuni motori di ricerca vi offrono dei prezzi assolutamente stracciati…salvo poi scoprire che sono dei siti truffa, nati solo per intascare i soldi del povero viaggiatore inconsapevole! Perciò perdete un attimo di tempo per cercare recensioni: chi prima di voi ha avuto cattive esperienze, in genere lo segnala, quindi è meglio verificare prima di inserire i dati della vostra carta di credito su un sito a caso!

Aeroporto Internazionale del Kansai
Aeroporto Internazionale del Kansai

 

Ora che siete pronti, potete iniziare a cercare prima di tutto il vostro volo!
Dal mio punto di vista, le cose più importanti da tenere a mente sono:

  • Orario di partenza: in genere, a parte rari casi, gli aeroporti non sono mai in centro città, quindi dovete sempre calcolare i tempi di spostamento da casa vostra (o dal vostro hotel, al ritorno). Dunque le partenze all’alba possono sembrare convenientissime, ma se ci aggiungete il costo del taxi o della navetta (o di entrambe, nel caso non abitiate vicino ad una fermata della navetta) il risparmio è decisamente più ridotto. In genere, il mio consiglio è di scegliere un aereo che parta in tarda mattinata (tra le 10 e le 11) così potete arrivare comodamente in aeroporto con le vostre due ore di anticipo. Per il ritorno, invece, la soluzione migliore, ovviamente, sarebbe quella di prendere un aereo il più tardi possibile, in modo da non buttare via tutta la giornata che potreste avere ancora a disposizione per girare. Se, però, il rincaro rispetto ad altri orari fosse notevole, si può sempre ripiegare su una partenza pomeridiana, in modo da avere almeno la mattinata libera!
  • Aereoporti: collegandomi al punto precedente, dovete tener ben presenti gli aeroporti da cui scegliete di partire e atterrare. Come dicevo prima, difficilmente sono collocati in città, ma alcuni sono molto meglio collegati di altri. Vi faccio un esempio. A Parigi ci sono ben 4 aeroporti: Charles de Gaulle, Le Bourget, Orly e Beauvais Tillé. Quest’ultimo, in genere, è quello che ha delle offerte di volo decisamente convenienti rispetto agli altri 3, ma sapete perché? Perché è a quasi 100 km di distanza dal centro città! Ci vogliono circa 2 ore e mezza, insieme ad almeno due mezzi pubblici, per arrivare a Parigi da lì. Quindi: sicuramente sarà conveniente economicamente ma, come sopra, tenete presente che spenderete in autobus e treni e, sopratutto, in tempo!
  • Scali: se scegliete una meta lontana, fate sempre attenzione agli scali! Tutti odiamo passare 4 ore in aeroporto, ma penso che odiereste di più la perdita del vostro bagaglio! Infatti, se prendete voli con scali inferiori all’ora e mezza, il rischio che la vostra valigia non vi segua nel trasferimento da un aereo all’altro è altissimo! A me capitò di attendere 5 giorni prima di riavere il mio trolley…dopo allora, ho imparato la lezione! 😉
  • Luogo di scalo: state attenti anche ai posti in cui scalate! Non sempre le informazioni sui siti sono chiare e potreste rischiare di acquistare un volo che fa scalo e riparte da due terminal distanti tra loro (cosa che avviene nei grandi hub di interscambio, come ad esempio Atlanta) o addirittura da due aeroporti differenti! Inoltre, tenete conto anche della nazione in cui scalate. Ad esempio, alcuni paesi orientali, richiedono l’obbligo di vaccino per la febbre gialla per chi proviene da paesi endemici. Questo vale anche per l’aeroporto di transito, quindi fate attenzione: evitate assolutamente voli che fanno tappa in nazioni a rischio!
  • Compagnie aeree: fate attenzione alla compagnia che scegliete. E’ buona norma controllare online le recensioni dei voli. Sicuramente il risparmio fa gola, ma anche un servizio accettabile non è da meno! Dico questo perché, ad esempio, ci sono compagnie aeree che pare siano solite cancellare i voli poco prima della partenza (cosa capitatami di recente con German Wings…mi hanno avvisata alle 2.30 di notte, quando il mio volo partiva alle 8.45!). Oppure può capitare che siano scarse nei servizi che offrono o, perggio ancora, nella pulizia!
  • Bagagli: leggete sempre con estrema attenzione le politiche riguardanti i bagagli! Se trovate dei voli a prezzi bassi, può darsi che sia anche perché il bagaglio da stiva non è incluso! Ormai questa è una politica sempre più comune, persino nei voli intercontinentali, quindi fate bene i vostri conti…magari un volo all’apparenza più caro, comprende già il costo d’imbarco della vostra valigia!
  • Cosa potete importare ed esportare: prima di partire, leggete sempre quali sono le cose che potete portare (o riportare a casa) con voi ed in quali quantità sono consentite. Non solo i classici liquidi e oggetti contundenti, ma anche cibo, semi e somme di denaro!
  • Fuso orario: può sembrare una sciocchezza, ma tenete sempre conto del fuso! Se viaggiate in oriente, arriverete quasi sempre il giorno dopo (pertanto attenzione a non prenotare l’hotel nel giorno stesso della vostra partenza!), mentre se viaggiate verso occidente “guadagnerete” sicuramente qualche ora!

…seguiteci nel prossimo post,  vi spiegheremo come cercare il vostro alloggio ideale!

Organizzazione di un viaggio: Step 2 – Scelta dell’alloggio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *