Irkutsk,  Isola di Olkhon,  Mosca,  Russia

Mangiare in Russia. I miei ristoranti preferiti.

La cucina russa è veramente varia e saporita. Anche i viaggiatori più schizzinosi saranno conquistati da piatti sostanziosi e ricchi, pensati per superare il freddo. Dalle zuppe, alle carni, ai pelmeni (i loro ravioli tipici) alle frittelle di patate ,all’aringa, troverete  sicuramente il modo per sfamarvi.

Ottimo borsch, da Rassolnik Irkuts

A Mosca, oltre  a questa tipologia di ristorazione, esistono  nuove proposte che hanno un approccio più moderno e leggero alla cucina russa.  Piacevole sorpresa scoprire che molti ristoranti nella capitale sono aperti ventiquattro ore al giorno, una manna per i turisti che vogliono gustarsi una cena al ristorante anche a notte fonda.

Café Pushkin – Il mio preferito  

Cafè Pushkin

Dopo aver prenotato l’hotel a Mosca, mi sono occupata della ricerca di un ristorante che concludesse degnamente la mia luna di miele. Il Cafè Pushkin è stato sicuramente la scelta migliore. Appena entrati si viene catapultati nel passato, con camerieri agghindati, luci soffuse, velluto rosso e legno scuro.

Ci troviamo all’interno di un edificio dell’ottocento veramente magico, assaggerete i grandi classici della tradizione russa in un’antica biblioteca accompagnati dagli archi, suonati da damigelle in abito lungo.

Dal sito è possibile prenotare solo durante le ore di punta, ma non è obbligatorio, è consigliato un abbigliamento curato altrimenti verrete relegati nella prima sala all’ingresso insieme ai turisti in calzoncini.

Anche il conto è stato una sorpresa, considerato il servizio e la location dell’ottocento pensavo di spendere di più (certo non ho ordinato caviale!) Sul sito potete trovate il menù completo di prezzi.

Varenichnaya – Il salva vita 

Frittelle di patate e cipolle da Varenichnaya

A ogni angolo della città troverete un Varenichnaya a salvare la vita al turista stremato,  che sogna un pasto caldo e un ambiente comodo in un orario improbabile, per riprendere le forze dopo i chilometri a piedi.

Potrete gustare ottimi classici della cucina russa in un ambiente arredato con i cimeli dell’unione sovietica, l’inglese sembra non vogliano proprio parlarlo, meno male che, in inglese, c’è il menù completo di foto, prezzi ottimi.

Insalata russa e aringa da Varenichnaya



Lavka Lavka – Per qualcosa di diverso

Insalata con noci, formaggio locale e sorbetto di mirtillo da Lavka Lavka

Se dopo qualche giorno vi siete stancati della cucina russa tradizionale, che a volte può essere un po’ pesante, fate un salto al Lavka Lavka. È un ristorante giovane, con un arredamento moderno che serve ingredienti biologici provenienti da fattorie vicine. Dopo un  po’ di attesa per il tavolo, potete assaggiare piatti molto interessanti, come insalata di noci con formaggio locale e sorbetto di mirtilli,  oppure i classici pelmeni però ripieni di granchio! Sicuramente una buona alternativa, forse un po’ caro.

Per un pranzo veloce in piazza Rossa vi avevo già consigliato Stolovaya 57

Non mi aspettavo che la capitale siberiana fosse cosi ricca di locali; tra ristoranti raffinati, mense e pub, a Irkutsk, troverete sicuramente un posto dove mangiare! Qui, nei piatti classici della tradizione russa, troviamo qualche contaminazione orientale considerando la vicina Mongolia. Inoltre troviamo l’omul, il pesce tipico della regione, pescato nel lago Baikal e proposto in tanti modi diversi.

Rassolnik – Il meglio della città  

Frittelle di patate, omul marinato e panna acida da Rassolnik

Sui nostri quattro giorni passati a Irkutsk, siamo stati a mangiare in questo ristorante ben tre volte. È stato amore a prima vista. L’arredamento è in stile sovietico, come le uniformi dei camerieri e del guardarobiere che vi attende all’ingresso per prendere i vostri cappotti. Il servizio è molto gentile, la cucina è favolosa, e il conto ottimo. Tornerei volentieri a Irkutsk solo per mangiare in questo anacronistico ristornate (giuro non mi hanno pagato!).

Rassolnik, interno
Rassolnik, esterno
Rassolnik, interno
Pelmeni patate funghi e panna acida, Rassolnik

Cafè Rumyanovo – Per un pranzo veloce

Torta ripiena di omul, Cafè Rumyanovo

Per un pranzo veloce intorno alle tre del pomeriggio siamo stati in questa panetteria, in centro a Irkutsk, che offre delle tipiche torte ripiene, quella con l’omul è sicuramente la più tipica. Ottime e abbondanti, ideali per affrontare la giornata quando la sera prima avete esagerato con la vodka.

Avendo il sito ufficiale solo in russo, ho inserito il link di Trip Advisor, ho visto che propongono anche molti altri piatti, noi abbiamo provato solo la torta ed era ottima.

I ristoranti, in queste due città della Russia, sono davvero molti. Quelli citati sono i pochi che mi sono sentita di consigliarvi, provati personalmente. Per quanto riguarda l’Isola di Olkhon ho mangiato bene, ma probabilmente era casa di qualcuno e purtroppo non ho nessun nome da condividere.

Se soggiornerete su questa splendida isola, non dimenticatevi di assaggiare i famosi pelmeni siberiani e i boozy (tipici ravioli russi e buriati) preparati con una carne un po’ più anziana di quella a cui siete abituati, dal sapore più selvatico (non guarderete  più le mucche che girano per l’isola allo stesso modo).

Pelmeni siberiani Olkhon
Boozy, Olkhon



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *