Casa de Pilatos, Patio
Andalusia,  Old Sweet Europe,  Siviglia

Due Giorni a Siviglia: Metropol Parasol, Casa de Pilatos, Archivio delle Indie e Parco di Maria Luisa! Parte 2

Il secondo giorno a Siviglia è stato sicuramente più leggero…anche perché, aspettandoci la sera l’aereo per rientrare, il tempo da dedicare alla città era ormai poco.

Però siamo comunque riusciti a sfruttare bene il nostro tempo: dopo la solita sveglia al freddo, siamo subito usciti dall’hotel per recarci prima di tutto al Metropol Parasol, una struttura architettonica costruita nel 2011 dal tedesco Jurgen Mayer, allo scopo di riqualificare il quartiere.

Metropol Parasol
Metropol Parasol
Metropol Parasol
Metropol Parasol

Dove ci sono le fondamenta, si trova anche un piccolo museo con dei reperti archeologici rinvenuti proprio durante i lavori di costruzione del Parasol, mentre la parte più affascinante è data dalla salita in cima a questa specie di grande “nuvola bucata”.

Metropol Parasol, Area Archeologica
Metropol Parasol, Area Archeologica
Metropol Parasol, Struttura
Metropol Parasol, Struttura

Infatti, con un ascensore, è possibile accedere ad una bellissima terrazza panoramica che permette di osservare ancora una volta Siviglia dall’alto. Qui la mescolanza tra architettura contemporanea ed edifici antichi è davvero ben riuscita!

Metropol Parasol, Vista
Metropol Parasol, Vista
Metropol Parasol, Vista
Metropol Parasol, Vista
Metropol Parasol, Vista
Metropol Parasol, Vista

Poco distante dal Metropol Parasol si trova anche la Casa de Pilatos, un edificio in stile andaluso, che unisce alle caratteristiche dell’arte araba quelle del rinascimento italiano.

Casa de Pilatos, Portale
Casa de Pilatos, Portale
Casa de Pilatos, Patio
Casa de Pilatos, Patio
Casa de Pilatos, Patio
Casa de Pilatos, Patio

È diventata famoso sopecialmente per i suoi patii decorati con azulejos colorate e prese questo strano nome dopo un viaggio in Terra Santa del suo proprietario.

La visita all’edificio si svolge in due parti. La prima, con un’audioguida (la più lunga e noiosa della storia…siete avvertiti!), descrive tutto il piano terra, in stile mudejar.

Casa de Pilatos, Portico
Casa de Pilatos, Portico
Casa de Pilatos, Portale
Casa de Pilatos, Portale
Casa de Pilatos, Interno Piano Terra
Casa de Pilatos, Interno Piano Terra
Casa de Pilatos, Soffitto
Casa de Pilatos, Soffitto

La seconda prevede un tour guidato del piano superiore (dove non si potevano scattare foto), ricco di capolavori artistici e architettonici in stile europeo.

Casa de Pilatos, Interno Piano Terra
Casa de Pilatos, Interno Piano Terra
Casa de Pilatos, Primo Piano
Casa de Pilatos, Primo Piano

Finita anche questa visita, siamo ritornati verso il centro, per visitare un museo gratuito davvero interessante: l’Archivio Generale delle Indie!
Questo Archivio contiene tutti i documenti relativi ai rapporti della Spagna con il Nuovo Mondo.

Archivio Generale delle Indie, Ingresso
Archivio Generale delle Indie, Ingresso

Purtroppo, le carte più importanti non sono logicamente accessibili, ma ce ne sono molte in esposizione ed, inoltre, spesso vengono organizzate delle interessanti mostre sempre legate alla storia coloniale.

Archivio Generale delle Indie, Interno
Archivio Generale delle Indie, Interno
Archivio Generale delle Indie, Scalone
Archivio Generale delle Indie, Scalone
Archivio Generale delle Indie, Sala
Archivio Generale delle Indie, Sala

Visto che ci era avanzato ancora qualche oretta, dopo un pranzo al volo da Taco Bell, abbiamo deciso di fare nuovamente una passeggiata lungo il fiume, sul Paseo de Cristóbal Colón, e di tornare verso il Parco di Maria Luisa.

Paseo de Cristóbal Colón
Paseo de Cristóbal Colón
Paseo de Cristóbal Colón
Paseo de Cristóbal Colón
Torre dell'Oro
Torre dell’Oro

Lungo la strada, ci siamo soffermati anche a guardare alcuni padiglioni costruiti durante l’Esposizione iberoamericana di Siviglia del 1929 – 30, tra cui spiccano quelli del Guatemala e dell’Argentina, per i loro colori vivaci.

Parco Maria Luisa, Padiglione dell'Argentina
Parco Maria Luisa, Padiglione dell’Argentina
Parco Maria Luisa, Padiglione del Guatemala
Parco Maria Luisa, Padiglione del Guatemala
Parco Maria Luisa, Costurero de la Reina
Parco Maria Luisa, Costurero de la Reina
Parco Maria Luisa, Costurero de la Reina
Parco Maria Luisa, Costurero de la Reina

Giunti all’ingresso del parco, ci siamo ritrovati nel mezzo di un meraviglioso giardino all’inglese, all’interno del quale, oltre a Plaza de España, si trovano il Museo archeologico, il Museo delle Arti e dei costumi e il Padiglione Reale, costruiti ciascuno in uno stile differente: il primo è rinascimentale, il secondo arabo ed il terzo gotico.

Parco Maria Luisa, Fontana con Colombi
Parco Maria Luisa, Fontana con Colombi
Parco Maria Luisa, Fontana con Colombi
Parco Maria Luisa, Fontana con Colombi
Museum of Popular Arts and Traditions
Museum of Popular Arts and Traditions
Museum of Popular Arts and Traditions
Museum of Popular Arts and Traditions
Museum of Popular Arts and Traditions
Museum of Popular Arts and Traditions

Questa, purtroppo, è stata l’ultima tappa sia a Siviglia, sia del nostro viaggio…sicuramente le partenze portano con sé sempre un po’ di malinconia, sopratutto quando ci si è trovati bene…però è durata poco perché, al nostro rientro, eravamo già pronti per progettare un nuovo viaggio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *