Cambogia,  Orient Express,  Phnom Penh,  Siem Reap

Cambogia, cosa e dove mangiare

Da Phnom Penh a Siem Reap i migliori posti dove mangiare e i piatti da non perdere.

Non puoi dire di avere viaggiato abbastanza quando i sapori della terra che ti ospita sono nuovi e sconosciuti.

L’ultima volta che avevo assaggiato un sapore del tutto inaspettato è stato a Seoul, da allora nulla di nuovo aveva colpito il mio palato fino al mio viaggio in Cambogia. Ci si potrebbe aspettare sapori simili alla Thailandia o il Vietnam vista la geografia, eppure in questa terra ho assaggiato sapori nuovi e interessanti.

Oltre ai famosi curry verde e rosso con latte di cocco e noodles saltati, il piatto forte di questa nazione è sicuramente l’amok. Il nome si riferisce al tipo di cottura al forno all’interno di foglie di banano, è uno sformato composto da pesce, uova, curry, latte di cocco, zenzero, salsa di pesce, peperoncino (ma non è piccante come i curry) lime lemongrass..insomma un insieme di ingredienti che esplodono in un sapore tutto nuovo.

amok

La Cambogia è un paradiso per i vegetariani; i ravioli di verdura sono molto gustosi,i noodles saltati con tofu e verdure e i curry verdi piccanti di verdure si trovano in qualsiasi ristorante.

Nel documentario sulla Cambogia di Andrew Zimmern, vediamo che uno dei piatti forti sono le tarantole fritte, io non penso che sia ancora così, durante il viaggio le ho viste per lo più in posti abbastanza turistici. Avrei voluto provarle per curiosità, ma non mi sembrava una buona idea mangiarle fredde per bancarelle in strada ma neppure in ristoranti per turisti al prezzo di 6 dollari l’una…

Geco sul soffitto del ristorante

Non amo la frutta, ma qui banane, mango, papaia e dragon fruit sono l’ideale per una colazione fresca e dolce. Vi consiglio di provarla comprandola in qualche mercato.

Se siete amanti del cibo indiano a Siem Reap troverete molti ristoranti. I Khmer Rossi hanno discendenze indiane, perciò se non siete mai stati in India ma ne volete provare il cibo questo è il posto giusto.

Di seguito i ristoranti dove ho mangiato meglio.

Malis

Scoperto grazie il documentario sulla Cambogia di Andrew Zimmern, il Malis è un bellissimo ristorante di uno chef Cambogiano che propone piatti buonissimi con ingredienti tipici del territorio in chiave più raffinata, qui ho mangiato l’amok più buono di tutto il mio viaggio.

Molto interessante anche la zuppa di moringa (una pianta subtropicale) e l’aragosta di fiume con il riso saltato.

Vi consiglio di prenotare in anticipo tramite il sito per garantirvi un tavolo nel bellissimo giardino.

  • 136 Street 41, Phnom Penh

David’s Restaurant Homemade Noodles

In questo ristorante ci siamo stati almeno tre volte. I noodles freschi fatti a mano al momento sono buonissimi, così come i ravioli e il curry verde. Il proprietario è molto simpatico e vi farà sentire a casa.

I ventilatori fissati al muro, puntati sulla vostra testa vi aiuteranno a superare la combo curry verde e 40 gradi.

  • 13 Preah Ang Eng St. (13), Phnom Penh

Kabbas

curry verde

Di fianco al Davis’Restaurant troviamo il Kabbas, anche qui si mangia bene e si spende davvero poco, qui ho trovato l’amok vegetariano e un ottimo curry verde.

  • Preah Ang Eng St. (13), Phnom Penh

The Sugar Palm

amok e curry rosso vegetariano

Ci spostiamo a Siem Reap per mangiare il secondo amok più buono del viaggio. Questo ristorante è diventato famoso perché la cuoca ha insegnato a preparare questo piatto a Gordon Ramsay. La differenza con gli altri amok è nella consistenza, mentre negli altri posti a volte sembra più uno “spezzatino” qui ha la consistenza di un piccolo sformato intero. Questo perché viene fatto al momento e per la sua preparazione ci vogliono 40 minuti.

interno

L’attesa merita e nel frattempo potete assaggiare le frittelle di gamberetti di fiume o un ottimo curry di verdure.

L’interno tutto in legno e pieno di verde è molto bello.

  • Street 27 opposite Pannasastra University, Siem Reap

Dakshin’s

Al Dakshin’s ho mangiato dell’ottimo cibo indiano, in pieno centro comodo da raggiungere. Prima prelevate perché prendono solo contanti.

  • Old Market,Opp Siem Reap Referral Hospital, Siem Reap

Miss Wong Cocktail Bar

Se dopo cena siete in vena di un cocktail rinfrescante lontano dalla bolgia e dalla rumorosa gioventù, potete fare un salto nella Shanghai degli anni 20 in questo bellissimo locale.

Qui potrete assaggiare un indochine Martini  o un punch leggendo sul menù la storia della signora Wong.

  • The Lane, Siem Reap

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *